La terapia cranio sacrale

fisioterapia terapia cranio sacrale

La Terapia Cranio Sacrale nasce negli anni ’70 da studi condotti dal Dott. John E. Upledger sul cranio dell’uomo. Durante un operazione chirurgica ne riscontrò un movimento, sfatando la convinzione fino ad allora validissima che le ossa craniche dopo la chiusura delle fontanelle del neonato, diventassero un unico osso compatto in cui non esisteva alcun movimento. Fu così definitivamente chiarito che il cranio non è un struttura rigida bensì semirigida, capace di movimenti ritmici che è possibile misurare. Il movimento ritmico delle ossa del cranio, detto ritmo cranio sacrale, rappresenta , infatti, la base di questo metodo di trattamento. Intervenire sul movimento cranio-sacrale vuol dire innestare un processo che coinvolge l’intero organismo favorendone il benessere e migliorando i movimenti o il ritmo in varie parti del corpo. Pur nascendo dall’osteopatia e’ considerata una tecnica olistica che si avvale di un tocco leggerissimo. La terapia cranio-sacrale si prende cura del dolore ricercandone le cause e ha come obiettivo quello di ottimizzare le funzioni di tutti i vari sistemi dell’organismo.